Proclamazione seconda azione di sciopero regionale precari aa.ss.ll. Abruzzo

Chieti -

Rappresentanze Sindacali di Base

Federazione del pubblico impiego,servizi,industria e settore privato.

Aderente alla Confederazione Unitaria di Base

 

 

La Federazione Regionale RdB/CUB

Premesso che

- ha svolto in data 26 Febbraio presso la Prefettura de L’Aquila con esito negativo il tentativo preventivo di conciliazione previsto dall’articolo 2, comma 2 Legge 146/90 come modificata dalla Legge 83/00

- in data 9 Marzo ha effettuato la prima azione di sciopero avente come richiesta la rivisitazione del piano di stabilizzazione del personale precario della sanità abruzzese proposto dal Commissario Straordinario, l’attivazione di un tavolo di confronto sul piano di rientro della Regione Abruzzo, la proroga dei contratti precari in scadenza, contro i licenziamenti per scadenza proroga a partire da quelli della ASL di Pescara.

considerato che

 

nessuna iniziativa concreta è stata assunta in tal senso da parte delle controparti interessate e che pertanto rimangono immutate le ragioni della protesta

 

proclama

 

per la medesima vertenza una seconda iniziativa di sciopero dei lavoratori precari delle aa.ss.ll. della Regione Abruzzo da inizio a fine turno di ciascun turno per il giorno martedì 31 Marzo 2009.

 

L’azione di sciopero verrà effettuata tenendo presente le specifiche regolamentazioni di settore in riferimento alle prestazioni indispensabili.

Si precisa che l’azione di sciopero coinvolge tutte le tipologie di contratti precari.

             

Pescara 20 Marzo 2009                                          

 

            Per la Federazione Regionale  RdB/CUB

Mario Frittelli

 

Per comunicazioni via fax 067628233

                                Cell. 3491932472   

Il Webmaster