AbruzzoFederazione Regionale

24 OTTOBRE 2014 - SCIOPERO GENERALE!

MANIFESTAZIONE A ROMA - P.ZZA DELL'ESQUILINO ORE 9.30

Pescara -

LE ADESIONI AI PULLMAN E' POSSIBILE DARLE AL 3491932472 - 0854217031 - pescara@usb.it

Nazionale – giovedì, 09 ottobre 2014

Lo scempio dei diritti dei lavoratori che si è consumato ieri notte in Senato, con la fiducia “in bianco” e di dubbia costituzionalità chiesta dal governo Renzi sul jobs act, può e deve essere contrastata. Lo sciopero generale nazionale di 24 ore, proclamato dall’Unione Sindacale di Base per il 24 ottobre prossimo, è la risposta urgente e netta a queste politiche contro il mondo del lavoro, attuate da Renzi in continuità con i governi precedenti, in spregio al Parlamento e sotto dettatura della troika.

 

 

 

Di fronte a questo attacco non sono sufficienti le manifestazioni, come quelle proclamate dalla Cgil o dalla Fiom: se si è contro il jobs act si deve scioperare. E lo sciopero generale del 24 ottobre coinvolgerà tutti i settori del lavoro pubblico e privato: dai trasporti alla sanità, dalla ricerca alla grande distribuzione, con manifestazioni provinciali e regionali nella piazze di tutta Italia.

 

 

 

Piazze in cui l’USB chiama anche tutte le lavoratrici ed i lavoratori precari, i disoccupati, gli studenti, per i quali Renzi sta preparando un futuro di nuova schiavitù, insieme ai pensionati, ai cassintegrati, ai lavoratori in mobilità, che vengono destinati ad una vita di miseria.

 

L’USB invita inoltre tutte le forze politiche e sociali, tutti i movimenti e le associazioni che hanno espresso la loro opposizione al jobs act, ad utilizzare, sostenere e promuovere lo sciopero generale del 24 ottobre, per dare un forte e inequivocabile segnale di lotta a chi ci vorrebbe privare dei diritti e della dignità.

 

Numerosissime le manifestazioni che si svolgeranno in tutto il paese in concomitanza con lo SCIOPERO GENERALE del 24 Ottobre.

A livello regionale e provinciale questi i principali appuntamenti ai quali si aggiungeranno presidi in moltissime altre città.

- Lazio: a Roma Piazza dell'Esquilino alle ore 9.30 (con la partecipazione di delegazioni dalle Marche e dall'Abruzzo);

- Lombardia: a Milano Piazza San Babila (ore 9.30);

- Emilia Romagna: a Bologna Piazza XX Settembre (ore 9.00);

- Toscana: a Firenze in Piazza Santa Maria Novella (ore 10.00);

- Campania: a Napoli in Piazza Mancini (ore 9.30);

- Liguria: a Genova Via Cesarea - Centro dell'Impiego (ore 10.00);

- Friuli a Trieste Piazza Guglielmo Oberdan (ore 09.00);

- Umbria: a Perugia Piazza della Prefettura (ore 10,00); - Trentino: a Trento in Piazza Dante (ore 9.00); - Molise: a Campobasso in Piazza Vittorio Emanuele – Prefettura (ore 10.00); - Basilicata: a Potenza presidio in via Verrastro, 4 palazzo della giunta Regionale ore 10,00 - Calabria: a Catanzaro manifestazione in P.za Matteotti (ore 10.00); Puglia: a Bari in P.za Umberto (ore 10.00);

- Veneto a Venezia a Piazzale Roma (ore 10.30) e a Vicenza: corteo da Via Formenton -S. Camillo ore 08,30 - Piemonte: a Torino in Piazza Solferino (ore 9.30) e a Novara in Piazza Cavour (ore 9.00) e ad Alessandria in Piazza della Libertà – Prefettura (ore 10.00); - Sicilia a Catania Corteo da Piazza antistante Villa Bellini, (ore 10,00);

In via di definizione le iniziative in Sardegna

 

speciali.usb.it/index.php