NAZIONALIZZARE QUi E ORA! PULLMAN PIENO DALLA PROVINCIA DI CHIETI

Chieti -

Rappresentanti dal mondo della sanità in appalto, dal mondo dell’industria, ma anche pensionati, precari e disoccupati del nostro territorio, domani si uniranno al corteo promosso dall’Unione Sindacale di Base che domani invaderà le strade della Capitale.

 

La strada delle nazionalizzazioni, che porti con sé anche una nuova e diversa concezione del modello di sviluppo italiano e che preveda la partecipazione dei cittadini attraverso la salvaguardia del territorio, del bene comune e del lavoro, NON ammette più ritardi né tentennamenti se davvero si vuole cambiare rotta e porre rimedio alla grave condizione sociale vissuta oggi in Italia.

 

E’ quindi necessario mobilitarsi !

Per soddisfare il bisogno di nuove politiche che pongano nuovamente al centro delle priorità la ri-nazionalizzazione dei settori strategici e fondamentali per il cittadino, politiche populisticamente evocate dal Governo e che ora devono trasformarsi in fatti concreti.

Per rimettere in campo - qui ed ora - il rilancio del lavoro pubblico come rilancio dei servizi sociali a partire dalla sanità, dall’istruzione, da un nuovo investimento pubblico per l’edilizia residenziale (per citare solo tre esempi) attraverso un piano di finanziamento, di assunzioni e di reinternalizzazioni che porti al superamento del precariato finalizzato a soddisfare esclusivamente gli appetiti dei privati e degli speculatori.

 

"Nazionalizzare qui e ora"!

Per difendere il territorio, i servizi, la salute, il lavoro, la casa, per far sentire la voce di chi in questi anni di crisi ha pagato tutto subendo l’aumento dello sfruttamento, delle tariffe, dell’inquinamento.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni